Alla scoperta di luoghi e tradizioni

Fontana delle 99 cannelle
L’Aquila

Punta Aderci
Vasto

Confetti di Sulmona

Lago di Scanno
L'Aquila

Interessanti sono le possibilità di escursioni giornaliere presso altre località dell’Abruzzo ricche di storia e tradizioni, quali L’Aquila ferita dal terremoto nel 2009, Sulmona nota per i suoi confetti e per aver dato i natali al celebre poeta latino Ovidio, Vasto con la sua riserva naturale di punta Aderci e la Loggia Amblingh, bellissimo belvedere da dove si può ammirare il golfo, l’antica città di Chieti e Scanno con il romantico lago a forma di cuore.
Percorrendo la costa verso sud, le sabbiose spiagge cedono il passo a scogliere naturali e a calette nascoste alla strada, di suggestiva bellezza dove, strane creature protese verso il mare, i trabocchi, testimoniano un’antica civiltà legata alla pesca e al mare. La “Costa dei Trabocchi” si estende per oltre 40 chilometri tra Ortona e Vasto e prende il nome da queste antiche macchine da pesca. Oggi diversi trabocchi ospitano dei ristoranti dove gustare pietanze di pesce appena pescato in un’atmosfera magica e unica, cullati dalle onde del mare.

Passo Lanciano
Maielletta

Parco Nazionale della Maiella

Bella Addormentata
Parco Nazionale
del Gran Sasso

Corno Grande
Parco Nazionale
del Gran Sasso

I Parchi Nazionali del Gran Sasso e della Maiella offrono paesaggi incantevoli e, per gli appassionati della montagna, la possibilità di praticare lo sci in tutte le sue specialità, il trekking, l’arrampicata sportiva, l’alpinismo e la mountain bike su percorsi adatti ad ogni grado di preparazione.

Ceramiche di Castelli (TE)

Merletti lavorati con il tombolo

Oggetti in ferro battuto

Presentosa

A pochi chilometri di distanza troviamo località rinomate per la produzione di olio come Loreto Aprutino e di vino come Tollo e Ortona. Antiche produzioni artigianali sono ancora diffuse nella Regione. Guardiagrele, tra i Borghi più belli d’Italia, è rinomato per la lavorazione del ferro battuto a mano e per i merletti lavorati con il tombolo. Castelli, in provincia di Teramo, è uno dei principali centri per la produzione della ceramica: grazie al territorio circostante, ricco di cave d'argilla, possiamo ammirare deliziose e colorate ceramiche realizzate e decorate a mano.
A Pescocostanzo, Scanno, Agnone e altre località sono ancora diffuse le botteghe di orafi che producono la “Presentosa”, tipico gioiello abruzzese, in antichità indossato dalle donne nei giorni di festa.

Castello di Rocca Calascio
(AQ)

Castello Ducale di Crecchio
(CH)

Castello Aragonese di Ortona
(TE)

Castello di Roccascalegna
(CH)

Ovunque ci si rechi, in Abruzzo, i castelli sono una costante del luogo: alcuni di essi sono diventati dei musei, altri sono stati ricostruiti, mentre di altri ancora rimangono solo le rovine. In ogni caso, però, permettono al turista in gita di ammirare uno splendido pezzo di storia, ricco di fascino. Il Castello di Rocca Calascio rappresenta uno dei luoghi più suggestivi d’Abruzzo dove sono stati girati parecchi film, tra cui “Ladyhawke” con Michelle Pfeiffer e alcune scene de “Il Nome della Rosa” del 1986 con Sean Connery. Il Castello Ducale De Riseis-D’Aragona a Crecchio è situato all’ingresso del borgo medievale e accoglie i visitatori con la sua maestosità. Oggi nel castello è possibile visitare il Museo Archeologico Altomedievale, un punto di riferimento per ricostruire la storia dei bizantini in Abruzzo.
Il Castello Aragonese di Ortona si sviluppa ai margini del centro abitato, in una posizione suggestiva, a strapiombo sul mare: dal Castello lo sguardo percorre un lungo tratto di Costa dei Trabocchi. Il Castello di Roccascalegna sorge su uno sperone roccioso e da qui domina il borgo medievale sottostante, luogo di riprese della serie Tv "il Nome della Rosa" del 2019, con le gole di Fara San Martino e la vallata del Sangro. Oltre che per l’interesse storico e naturalistico, il Castello di Roccascalegna attira l’attenzione anche grazie a una leggenda che aleggia dentro le sue mura.

Il Volto Santo
Manoppello (PE)

Santuari di San Gabriele
Colledara (TE)

Il Miracolo Eucaristico
Lanciano (CH)

Madonna dei Miracoli
Casalbordino (CH)

Per chi ama il turismo religioso, sono facilmente raggiungibili anche importanti e suggestivi luoghi di culto quali Manoppello che ospita “il Volto Santo”, Lanciano con “il Miracolo Eucaristico”, i Santuari di San Gabriele a Colledara e della “Madonna dei Miracoli” a Casalbordino. 
 Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del Turismo della Regione Abruzzo.
Image

Questo sito fa utilizzo dei cookie

proseguendo ne accetti l'utilizzo Per saperne di piu'

Approvo